Qualche vignetta ancora?

E’ il mio modo di fare lo scrittore nelle condizioni che il tumore mi consente. Potrei chiamarle anche “Vignette da letto”, visto he molte le faccio nei lunghi periodi degenza.

La possibilit√† di poter “lavorare” un po’ (come mi piace usare questa parola!) la devo alla terapia del dolore. E ne sono grato al mio terapeuta, persona squisita.

Naturalmente lo stimolo maggiore mi viene dagli amici che me lo hanno chiesto.

Non è del tutto vero. Il punto he ho voglia di farlo.

Buona visione!

Alla prossima!

Eugenio

Categorie: Eugenio Guarini